Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

XXVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Contenuto in: 

Neanche la Didattica a Distanza può fermare il ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie.

Così, venerdi 19 marzo 2021 tutto il nostro Istituto si è fermato, in diversi momenti della giornata, a ricordare uomini, donne e bambini sterminati dal 1878 al 2018 dalla criminalità organizzata di stampo
mafioso.

Dalle 8 alle 16.45, infatti, ad intervalli di mezz’ora, tutte le classi si sono incontrate in un luogo di ricordo virtuale, un ‘Meet della memoria’, per leggere ad alta voce l’elenco delle 1028 vittime.

E così, in un silenzio rispettoso, profondo e consapevole tutti i 746 studenti del Ferrini – Franzosini hanno letto almeno un nome a testa, in una cerimonia che è durata tutta la giornata senza interruzioni. I ragazzi si sono collegati al meet, ogni classe seguendo l’orario assegnato, accompagnati dai docenti che con loro
hanno parlato di quell’arma pericolosissima che è l’oblio che fa dimenticare e che va assolutamente sconfitto per non ‘uccidere nuovamente’ la vittima, la quale invece va riportata in vita attraverso la lettura
del nome, come auspicava la mamma di Antonio Montinaro, capo scorta di Giovanni Falcone, caduto il 23 Maggio 1992 assieme al giudice, alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti Rocco Dicillo e Vito Schifani.

La lettura condivisa dei nomi, iniziativa portata avanti dall’Associazione Libera contro le mafie e dal suo fondatore Don Luigi Ciotti, si ripete ogni anno da 26 anni e anche quest’anno il Ferrini ha voluto esserci.

Dopo ogni momento gli studenti sono rientrati nelle classi accompagnati dalle parole di Maria Falcone, di Antonino Caponnetto e degli stessi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sul ruolo fondamentale che la
scuola deve avere nella lotta all’antimafia: formare menti critiche e coscienze vigili che debbano essere luce e guida delle azioni dei ragazzi di domani.

Sito realizzato e gestito dall'IIS Ferrini Franzosini, basato sul modello realizzato dal gruppo di lavoro Porte Aperte sul Web. Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.